Epilessia nel deserto

Il progetto prevede l’organizzazione di Commissioni sanitarie di medici neurologi specializzati nel trattamento dell’Epilessia per garantire un’assistenza adeguata ai pazienti epilettici nei campi profughi Saharawi, sia a livello diagnostico che farmacologico.

Ciascuna Commissione si occupa di:
• Stabilire la tipologia della patologia attraverso diagnosi strumentale
• Garantire la terapia farmacologica e/o psicologica al paziente e alla sua famiglia
• Effettuare controlli periodici nei pazienti già trattati

Stato del progetto: in corso (progetto senza termine)

Aree di intervento
• Trattamento dell’epilessia
• Interventi sanitari
• Formazione di personale Saharawi, creazione di opportunità occupazionali

Obiettivi secondari
• Creazione di una reale conoscenza della situazione sanitaria e sulla diffusione dell’epilessia nei campi profughi Saharawi;
• Sensibilizzazione della popolazione Saharawi in merito alle problematiche dell’epilessia e all’importanza della terapia farmacologica;
• Migliorare l’autonomia di gestione dell’epilessia da parte del personale medico Saharawi.

Data inizio – termine
Iniziato nel mese di Aprile 2008. Progetto senza termine con una frequenza di 2 commissioni l’anno.

Ruolo dell’associazione
Ricerca in Italia di medici e tecnici sanitari per le commissioni – Sensibilizzazione in Italia – Acquisto di strumenti diagnostici e altro materiale – Coordinamento in loco delle commissioni – Accoglienza dei medici nei campi profughi durante il soggiorno – Acquisto dei farmaci antiepilettici e consegna ai pazienti – Monitoraggio della situazione dei pazienti

Partners e loro ruoli nel progetto
• Dipartimento di Malattie Croniche e Ministero di Salute Pubblica della R.A.S.D.

Costo indicativo del progetto
• Biglietto aereo, visto e assicurazione per un medico: € 700.00
• Vitto e spostamenti della commissione durante il soggiorno: € 300.00 circa
• Acquisto farmaci: vedi ???

Torna alla lista progetti